Pagine Menu di navigazione

Agenzia di promozione artistica e distribuzione

DUO BALDO – CONdivertimentoCERTO

DUO BALDO – CONdivertimentoCERTO

 

Con questo progetto il Duo Baldo propone un modo diverso di accostarsi al mondo della musica classica: scherzi, tic, provocazioni musicali diventano il tessuto dello spettacolo nel quale la musica si coniuga con il divertimento e con una una garbata ironia fatta di manie, atteggiamenti, tic e rituali tipici dei musicisti classici in concerto. Il pianista Aldo Gentileschi ed il violinista Brad Rapp si presentano al pubblico enfatizzando il clichè della differenza tra violinista solista protagonista e pianista accompagnatore in cerca di riscatto il secondo. L’abbigliamento più classicheggiante e l’atteggiamento un po’ impedito del pianista immediatamente lo identificano quale spalla teatrale del violinista, vestito di nero ma con un gusto più estroso e con una postura ed una prossemica da genio un po’ scontroso. Il concerto è esilarante, ricco di gag e siparietti, a partire dalle presentazioni dei brani che, pur fornendo notizie reali e riferimenti alla storia della musica, sono arricchite di battute sempre tese ad ironizzare sul pensiero dei musicisti nel loro esibirsi e fare musica.

 

RECENSIONE

In questo clima teatrale di divertimento le esecuzioni musicali sono state assolutamente eccellenti, di valore artistico altissimo e di livello tecnico di tutto rilievo. Nonostante impegnato contestualmente nel mimare l’impaccio del pianista ipovedente nel relazionarsi con lo spartito, la maldestria dello stesso nel gestire i fogli di musica sul leggio e l’apposizione delle “mollette da bucato” per reggerli contro il vento, il fare il verso ai movimenti “artistici” del violinista, il combattere con la pipì che scappava, con il cellulare che squillava, con i passaggi ostici che “non venivano”, Aldo Gentileschi ha mostrato una grandissima padronanza tecnica. Ciò gli ha permesso, da un lato di eseguire il repertorio con tocco brillante, pulito, giustamente dosato di pedale, espressivo nei cantabili e profondo nei registri gravi, e dall’altro di essere sempre in assoluto sincrono ritmico- melodico e simbiosi espressiva di duo con Brad Rapp, il quale, dal canto suo, ha mostrato tutto il suo talento violinistico, eseguendo con coerenza stilistica e ricerca timbrica raffinatissima un repertorio che ha spaziato da Brahms a Cage, passando, tra gli altri, per Ravel, Vivaldi, Gershwin. Con un uso ampio di tecniche diversificate, adoperate anche in rapida successione, è riuscito a domare le insidie di passaggi velocissimi, a prodursi in pianissimo delicati, a sottolineare il lirismo delle melodie, suonandole come se stesse dando voce ad un canto di passione. I dispettucci, le rivalse, le “gare a chi è più bravo”, gli scherzi, hanno permesso anche di apprezzare la poliedricità musicale dei due artisti.
Abile fisarmonicista e percussionista Aldo Gentileschi, bravo cantante, rapper e rumorista/sonorizzatore Brad Repp.

– www.corsoitalianews.it – Luisa Esposito – 21 agosto 2015

 

PROGRAMMA

Il programma musicale vedrà la gentile partecipazione di C. Debussy, G. Gershwin, N. Paganini, J. Brahms, L. V. Beethoven (e altri…)

 

durata: 1h e 15 senza intervallo

 

distribuzione esclusiva a cura di AidaStudio

 

DUO BALDO

Il Duo Baldo, composto da Brad Repp al violino e Aldo Gentileschi al pianoforte, ha avuto il suo primo importante successo il 24 aprile 2004 quando è stato invitato dalla “Fondazione Arpa” per accompagnare il tenore Andrea Bocelli. In seguito si è esibito, in Italia e all’estero, calcando palcoscenici prestigiosi tra i quali ricordiamo il Festival di Salisburgo nel 2010, il Musashino Cultural Foundation di Tokyo, la Shanghai Concert Hall, Il Festival Mozaic di S. Luis Obispo in California, il Centro Culturale “Roberto Cantoral” di Città del Messico, il Teatro Grande di Brescia, i concerti dell’Associazione Musicale Lucchese e quelli della Società dei Concerti di Trieste. L’11 settembre 2011 il duo ha suonato un concerto col pianoforte di Giacomo Puccini accompagnando il soprano Maria Luigia Borsi al Teatro Giglio di Lucca nell’esecuzione di quattro fantasie su quattro opere Pucciniane arrangiate da Aldo Gentileschi e Brad Repp. Ricordiamo infine la presenza al maxiconcerto Pax Mundi in ricordo di Papa Giovanni Paolo II trasmesso da RAI2 e il successo ottenuto alla trasmissione “Tu Si Que Vales” su Canale5. Il violinista Repp suona un prestigioso violino di Testore del 1736. Il pianista Gentileschi suona il pianoforte che trova sul palco.

Puntata partecipazione a “Tu Si Que Vales”