JACOPO RIVANI

Direttore d'orchestra

Classe 1989, già diplomato brillantemente in tromba, si laurea a pieni voti in Direzione d’Orchestra sotto la guida del M° Manlio Benzi.

Nel corso dell’attività professionale ha conosciuto il M° Riccardo Muti e il M° Alberto Zedda, con i quali ha avuto possibilità di confrontarsi ed  intavolare interessanti discussioni nell’ambito interpretativo ed esecutivo, riscuotendo dai Maestri importanti consensi. Del maestro Zedda è stato assistente per la produzione de “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini, in occasione del bicentenario della composizione, a Pesaro.

Nonostante la giovane età, Rivani ha debuttato alcuni dei principali titoli lirici di repertorio, come La Traviata, Rigoletto, Nabucco, Il Barbiere di Siviglia, Don Pasquale, Elisir d’Amore, Cavalleria Rusticana, Carmina Burana e altri. Ha preso parte ad alcuni festival come “Ravenna Festival”, “Festival Como città della musica”, “Festival Arena delle balle di paglia” e “Emilia Romagna Festival”, ad alcune rassegne tra cui “I Concerti del Sabato”, il “Concerto di Santa Cecilia” dell’Auditorium “Pedrotti” di Pesaro e gli “European Opera Days”.

È stato inserito nei cartelloni dei maggiori teatri Italiani tra cui “Arcimboldi” di Milano, “Sociale” di Como, “Manzoni” di Bologna, “Pavarotti” di Modena, “Alighieri” di Ravenna, teatri di Bergamo, Cremona, Brescia, Piacenza, Pavia, Bolzano, Trento, Roma (Olimpico), Napoli (Politeama), Reggio Emilia, Vicenza, Pordenone, Jesi, Chiaravalle, Osimo, Urbino, Ancona, Lugo di Romagna. Ha diretto la Haydn Orchester di Trento e Bolzano l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, l’orchestra “I Pomeriggi Musicali di Milano”, l’Orchestra Sinfonica del Teatro Rendano di Cosenza, la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana, il SineForma ensemble, l’“Italian Chamber Opera Ensemble”, l’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, l’Orchestra Lettimi, l’orchestra da camera di Teramo l’Orchestra 1813 di Como, l’Ensemble Tempo Primo e l’Orchestra Arcangelo Corelli, della quale è attualmente direttore Artistico e Musicale.

Tra gli impegni del 2018 si segnala il debutto di Otello di Verdi, Cambiale di Matrimonio di Rossini e quartetto di Verdi (versione per orchestra d’archi).