Pagine Menu di navigazione

Agenzia di promozione artistica e distribuzione

DEBORA CAPRIOGLIO in IL PIACERE

DEBORA CAPRIOGLIO in IL PIACERE

Di Gabriele D’Annunzio

 

NOTE

Il Piacere pubblicato a Milano nel 1889.

Racconta le vicende di Andrea Sperelli, discendente da nobile famiglia, esteta raffinato e colto, tutto proteso a fare la propria vita come si fa un opera d’arte. Il romanzo diviso in quattro parti, si apre con l’incontro fatale tra Andrea ed Elena Muti.

Andrea ed Elena hanno una breve ma intensa storia d’amore, evidenziando come i due siano molto simili, al punto di affermare che Elena è il doppio femminile di Andrea. Entrambi hanno caratteri molto simili.

Andrea, egoista, spietato, cinico e approfittatore. Elena non è da meno perché illude il protagonista mostrandosi dolce, gentile e passionale, quando in realtà lo disprezza ed evita.

Al momento opportuno lo allontana e non vuole più vederlo, come se fosse una sorta di divertimento nel farlo prima innamorare e poi lasciarlo con disdegno.

Tutto quanto faceva Andrea prima di incontrare Elena: una storia dopo l’altra per puro gioco, senza preoccuparsi dei sentimenti altrui. Tutti e due hanno lo stesso gusto per il lusso, la ricercatezza, la rarità e la raffinatezza con forte interesse per arte e cultura. Andrea ama se stesso credendo di essere uomo particolare al di sopra della gente comune, alla ricerca di una donna che abbia la sua stessa ideologia; Elena ha queste caratteristiche…

Dopo la fine dell’amore con la donna Andrea, si getta nella vita mondana romana tra avventure vane e superficiali.

 

LO SPETTACOLO

È visto dagli occhi di Elena che rivive il rapporto con Andrea tra poesia e storia. Nell’attesa dell’ennesimo incontro di passione, con descrizione di ambienti ed atmosfere minuziose come solo D’Annunzio riesce a fare, Elena si eleva a figura di donna emancipata e seduttrice, priva di religiosità e pudore.

Così come nella società odierna diviene sempre più coltivato l’erotismo unitamente all’arte della seduzione, Elena ritiene questa, la via più semplice per ottenere ciò che si vuole.
La sua capacità inebriante e carnale la rende unica artefice della perdizione dell’uomo, Andrea Sperelli. Nel nostro testo abbiamo inserito “La Passeggiata” di D’Annunzio, come elevazione poetica della donna in mezzo a tanta prosa.

I versi collocati in punti strategici della riscrittura, rappresentano un accelerazione continua di emozioni per lo spettatore ed energie nuove per la protagonista.
Dal gioco crudele, Elena trova la forza di erigersi al ruolo di grande donna. Debora Caprioglio è la graffiante interprete dello spettacolo tra espressioni e memoria, mostrandosi complice vera della Elena romanzata.

Di tutte le mescolanze carnali questa è la più completa, la più appagante, da rendere la versione scritta il naturale completamento nella figura dell’attrice.

 

ARTISTI

Debora Caprioglio, voce recitante

Versione teatrale e Regia
Fausto Costantini

Musiche Davide Cavuti

 

distribuzione esclusiva a cura di AidaStudio

 

DEBORA CAPRIOGLIO

Cinema

Grandi cacciatori, regia di Augusto Caminito (1988)
Kinski Paganini, regia di Klaus Kinski (1989)
La maschera del demonio, regia di Lamberto Bava (1989)
Paprika, regia di Tinto Brass (1991)
Spiando Marina, regia Sergio Martino (1992)
Saint Tropez – Saint Tropez, regia di Castellano e Pipolo (1992)
Con gli occhi chiusi, regia di Francesca Archibugi (1994)
Storie d’amore con i crampi, regia di Pino Quartullo (1995)
Albergo Roma, regia di Ugo Chiti (1996)
Ripopolare la reggia (Peopling the Palaces at Venaria Reale), regia di Peter Greenaway (2007)
Colpi di fulmine, regia di Neri Parenti (2012)
La finestra di Alice, regia di Carlo Sarti (2013)
Il pretore, regia di Giulio Base (2014)
La nostra terra, regia di Giulio Manfredonia (2014)
Un’avventura romantica, regia di Davide Cavuti (2016)

Televisione

Isola Margherita, regia di Renzo Badolisani – miniserie TV (1993)[12] Addio e ritorno, regia di Rodolfo Roberti – film TV (1995)
Sansone e Dalila (Samson and Delilah), regia di Nicolas Roeg – film TV (1996)
La quindicesima epistola, regia di José María Sánchez – film TV (1998) Non lasciamoci più, regia di Vittorio Sindoni – serie TV (1999, 2001) Un maresciallo in gondola, regia di Carlo Vanzina – film TV (2002) Posso chiamarti amore?, regia di Paolo Bianchini – film TV (2004) Provaci ancora prof!, regia di Rossella Izzo – serie TV, 4 episodi (2005) Ricomincio da me, regia di Rossella Izzo – miniserie TV (2005)
Crimini – Morte di un confidente, regia dei Manetti Bros. – film TV (2007)
I Cesaroni, regia di Francesco Pavolini – serie TV, episodio 3×16 (2009) Questo nostro amore, regia di Luca Ribuoli – serie TV, 7 episodi (2012, 2014)

Programmi televisivi

Sapore di mare (Canale 5, 1991)
Conviene far bene l’amore (varie emittenti locali, 1991-1992) Buona Domenica (Canale 5, 2003-2006) – Ospite fisso e co-conduttrice
Afrodite (Alice Home TV, 2006)
L’isola dei famosi 5 (Rai 2, 2007) – Concorrente
Premio letterario “La Giara” (Rai 2, 2013-2015) – Lettrice