BAROCCO & NEO-BAROCCO, UNA POETICA VIVA CON I CAMERISTI DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

Distribuzione esclusiva a cura di Aida Studio

In questo risiede il nostro interesse filologico: non nella pretesa di ricreare un’esperienza storicamente perfetta, impresa già in partenza velleitaria, ma nella volontà di offrire agli ascoltatori quel caleidoscopio di “affetti” tanto cari all’estetica del tempo, attraverso i quali godere di una proposta musicale autentica ma attuale, in breve “neo-barocca”. - Christian Frattima

La poetica del ‘600 e ‘700 ha affascinato e influenzato artisti e musicisti di ogni epoca. Il gusto dell’eccesso, del sovrabbondante, del surreale non ha lasciato indifferenti gli intellettuali del XIX e XX secolo che si sono prodigati in ricostruzioni storiche, a volte fedeli, a volte meno, ma comunque ispirate al concetto aristotelico di Horror vacui, il disprezzo per il minimalismo, la semplicità. Vi proponiamo un concerto in due parti. La prima – un viaggio alla scoperta di alcune delle pagine del ‘700 più variopinte e più vicine alla sensibilità moderna; la seconda – un balzo temporale in avanti, con due dei più celebri brani neo-barocchi della storia: La suite “Holsberg” di E. Grieg del 1884, e la suite dal “Pulcinella” di I. Strawinsky, del 1922, entrambi ispirati all’estetica barocca ma con la sensibilità compositiva di due grandi autori di epoche successive. Il barocco è vivo, viva il barocco! Lo spettacolo, della durata di due ore, prevede nella prima parte animazioni in costume che saranno effettuate al team di Baroque.it, 4 personaggi in abito storico che ricreeranno alcuni degli scenari, usi e costumi tipici del barocco, dai giochi di carte alle bevande, a costume e società nel ‘600 e ‘700. Nella seconda parte del concerto invece Fabio Tranchida, musicologo e critico d’arte esporrà attraverso la visione delle opere neobarocche fondamentali del XX secolo, l’affezione degli artisti novecenteschi verso l’estetica del barocco ed il perché di essa.

ARTISTI

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino

Christian Frattima, direttore

PROGRAMMA

P. Locatelli, Concerto grosso con violino solista “Il pianto di Arianna”

J. P. Rameau, Suite da “Les indes galantes”

– – – – – – – – – – – – – – – – –

E. Grieg, Holsberg suite

I. Strawinsky,  “Pulcinella” suite

All’esecuzione delle musiche si alterneranno letture, collegamenti con l’arte figurativa, animazioni in costume di Fabio Tranchida e Irene Marone

durata: 2h compreso intervallo