Violante Placido dedica “Amore che vieni, amore che vai” al padre